Hai presente quando sei piccola e decidi che da grande devi “raccontare”?
Sì, raccontare perché ti piace scrivere, ti piace viaggiare, ti piace portare in quel posto con la scritta e la fotografia, tutti.
Inizi a studiare, a scrivere, a parlare dei tuoi pensieri e delle tue emozioni; poi inizi a fotografare, a cogliere i dettagli, a catturare le cose mai scontate della quotidianità; poi ancora unisci le due cose, catturi gli attimi arricchendoli con il raccontare, impreziosisci qualcosa di mai banale ma che fa sempre bene vedere con gli occhi prima ancora che con le parole. Così un giorno, decidi finalmente che la tua vita sarà lì tra le righe e la fotografia, sospesa tra l’osservare e il raccontare, tra l’emozionarsi e il fare emozionare.
Io non so come possa definirsi una passione così. C’è chi parla di giornalismo, c’è chi parla di bloggin, c’è chi parla di comunicazione…ma, fermiamoci un attimo, dobbiamo per forza catalogarla? Non possiamo lasciarla libera? Libera di esprimersi, di raccontare, di immortalare senza attribuirle un “etichetta”. Si sa, le etichette sono come delle scatole volte a contenere tutto entro una determinata capienza e, magari, non riusciranno mai a contenere della cose…la libertà dello scrivere, del voler raccontare, del voler condividere vivendole non deve avere per forza delle etichette, dev’essere libera di palesarsi in ogni forma e in ogni sfaccettatura. Ecco perché credo che esser IT blogger possa regalarmi e regalare quella marcia in più, possa raccontare non solo attraverso la scrittura ma anche attraverso gli scatti la bellezza che viviamo e che ci circonda. Io ci credo in questa cosa, credo nella capacità di riscatto e coronamento di uno sogno per ognuno di noi. Parlando di tutto. Parlando di lifestyle come in questo link:

http://www.grazia.it/stile-di-vita/tendenze-lifestyle/instax-mini-fujifilm-listante-catturato-con-creativita

Quando si hanno le ali, non si può che spiccare il volo imparando a volare. Sempre più su. Ed è bello stare lassù.

img_5573

CondividiShare on Facebook0Email this to someone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *